ingegneria valutazione del danno

 

Premessa:

La crescente vetustà del patrimonio edilizio accresce la necessità di valutazioni dettagliate dei danni riscontrabili sulle strutture, sulle facciate e sugli impianti degli immobili.

 

Tale attività richiede:

 

  • libertà di giudizio del tecnico
    che non deve avere interessi in eventuali approfondimenti di indagine e/o di manutenzioni straordinarie

  • certezza nel metodo seguito per la valutazione
    possibilmente certificato da certificazioni di qualità

  • consuetudine alla progettazione di interventi su edifici anche storici
    per garantire correttezza di interpretazione dei quadri fessurativi o delle patologie riscontrate

  • specializzazione nella valutazione del danno
    che può desumersi sia da pubblicazioni che da attività svolte negli ambiti sopra indicati

 

AR.IN. Studio possiede tutte queste caratteristiche e si propone quale interlocutore qualificato per queste attività.

Strutture:

L'analisi di danneggiamenti su strutture è un tema particolarmente delicato e che solo nella città di Milano ha assunto una regolamentazione in forma preventiva tramite l'obbligo del Certificato di Idoneità Statica per gli edifici con più di cinquant'anni.

Il personale di AR.IN. Studio ha seguito corsi specifici in merito alla valutazione del danno, anche in caso di sisma ed ha acquisito esperienza sul campo durante le attività di rilascio di agibilità agli edifici in centro Italia a partire dal settembre 2016.

Tale esperienza consente di avere:

  • certezza e consuetudine nell'analisi degli immobili

  • capacità di corretta valutazione del quadro fessurativo riscontrato e sua datazione

  • certezza del giudizio

  • limitazione del ricorso ad approfondimenti di indagine che potrebbero essere molto onerosi

Facciate

degli edifici:

Le facciate degli edifici sono oggetto delle patologie maggiormente diffuse: espulsione dei ferri, distacco dei rivestimenti, fessurazione degli intonaci... sono fenomeni con crescente diffusione.

Inoltre le forme incentivanti previste dallo Stato per la riqualificazione energetica spingono le proprietà a rinnovare le facciate.

Quali problematiche e quale durabilità degli interventi?

Su questi aspetti l'ing. Luigi Paolino di AR.IN. Studio ha pubblicato un testo scientifico ed ha curato diversi interventi su stabili.

LA FACCIATA. DIAGNOSI DEL DEGRADO E INTERVENTI DI RIPRISTINO
A cura di: Emilio Pizzi, Enrico De Angelis, Manuela Grecchi, Luigi Paolino
Ed. Maggioli editore, Rimini, 2000