Concorso di progettazione

REALIZZAZIONE DI UN ALBERGO A VILLE PONTI

Varese

 

Oggetto: Concorso di idee per un albergo a Ville Ponti

Anno: 2004

Design: AR.IN Studio

Primo A3
concorso varese-02
concorso varese-03
concorso varese-01
tavola 1
tavola 2
tavola 3
tavola 4
tavola 5

 

 

 

Il complesso alberghiero risulta caratterizzato da una configurazione plani-volumetrica di tipo lineare, la cui ispirazione rimanda alla morfologia del terreno, come più avanti specificato. In tal senso, rispetta le volontà manifestate nel bando di pensare una struttura poco impattiva anche se di pronunciata caratterizzazione formale, il che si traduce in prima analisi nel controllo delle altezze dei corpi di fabbrica, che si rapportano alla scala delle preesistenze. La limitazione altimetrica determina di fatto un maggiore sviluppo planimetrico, fermi restando gli input dimensionali del bando, che il progetto affronta utilizzando buona parte del sedime a nord della strada di penetrazione esistente, all’interno dell’area contraddistinta con A.

L’altezza, ancora, si allinea ai valori massimi consentiti dai vincoli di PRG, superando i limiti solamente di un piano.

Il progetto prende avvio dalle caratteristiche del sedime e all’area è strettamente vincolato nelle sue peculiarità compositive: la forma allungata del lotto determina un impianto seriale a generatrice orizzontale, i dislivelli dettano l’idea di una struttura a più piani che asseconda il digradare o il brusco impennarsi del terreno. Così, la percezione dell’ingombro del fabbricato non è mai superiore ai 4 piani f.t.

Le funzioni previste sono le seguenti: alloggiamento, ricevimento, svago e passatempo, ristorazione, convegnistica, fitness.

Sotto il profilo dimensionale, le unità spaziali sono state concepite con riferimento ad una struttura di grande prestigio, come richiesto dal bando, con caratteristiche di hotel di 4^ cat. superiore.

visualizza relazione

visualizza tavole